Vangelo di Vangeli

Tornare alla Sorgente


Il Libro

Gesù promette lo Spirito Santo



«Non sia turbato ora il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito quel che vi ho detto prima: Me ne vado, ma poi tornerò da voi. Se mi amate, dovreste rallegrarvi che io vada dal Padre, perché il Padre è più grande di me. Egli mi mandò fra gli uomini e devo fare esattamente come mi ha comandato. Però ora so che la tristezza ha riempito il vostro cuore, perché vi ho detto queste cose. Ebbene, io vi assicuro che voi piangerete e vi lamenterete, il mondo invece farà festa, ma se è vero che fra poco non mi vedrete, è anche vero che poi, dopo un po’, mi rivedrete. In verità, in verità vi dico: Voi vi rattristerete, ma poi la vostra tristezza diventerà gioia nel momento in cui mi rivedrete di nuovo. Quando quel giorno verrà, non mi farete più nessuna domanda».

«Ma ora io vi dico la verità: Per voi è meglio che io me ne vada, perché se non me ne vado, non verrà a voi lo Spirito che vi difenderà. Ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò. Infatti è giunto il momento, ed è questo, in cui gli uomini adoreranno il Padre guidati dallo Spirito e dalla Verità di Dio. Io pregherò il Padre mio di darvi un altro Consolatore: lo Spirito Santo, lo Spirito della verità, perché rimanga con voi per sempre. In quel giorno voi saprete che io vivo unito al Padre, e voi siete uniti a me e io a voi. Egli sarà il mio testimone che vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto quel che ho detto. Riprenderà quel che io ho insegnato, e ve lo farà capire meglio; egli vi guiderà alla verità tutta intera, vi parlerà delle cose che verranno e nelle sue parole si manifesterà la mia gloria. Egli verrà e mostrerà di fronte al mondo cosa significa ‘peccato’, ‘giustizia’ e ‘giudizio’. Quanto al peccato del mondo, perché non hanno creduto in me. Quanto alla giustizia, perché torno dal Padre e non mi vedrete più. Quanto al giudizio, perché Satana, il principe e dominatore di questo mondo, è già stato giudicato».

«Purtroppo il mondo non vede e non conosce lo Spirito di verità, perciò non può riceverlo. Infatti, se io non fossi venuto a parlare, a insegnare e a fare in mezzo a loro opere che nessun altro ha mai fatto, essi non avrebbero colpa. Ora invece non hanno nessuna scusa, perché le hanno vedute ma non hanno creduto, anzi hanno odiato me ed il Padre mio. Voi invece mi avete amato e avete creduto che io sono venuto da Dio, che sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo: È per questo che il Padre stesso vi amerà». Gesù così concluse: «Fratelli, ancora molte cose avrei da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso, ed ora sarebbe troppo per voi».