Vangelo di Vangeli

Tornare alla Sorgente


Il Libro

La casa sulla roccia



«Credete, abbiate fede in colui che Dio ha mandato e sarete salvati. Beati coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica!».

Ma attenzione: «Non basta dirmi: «Signore, Signore» per entrare nel regno dei cieli. Vi entrerà soltanto colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli comportandosi da servitore di Dio per tutto quello che gli è stato ordinato di fare. Senza attendere ricompensa alcuna, voi direte: Siamo poveri servi, abbiamo fatto quanto dovevamo fare».

In verità, in verità vi dico: «Chi ascolta la mia parola e crede nel Padre mio che mi ha mandato ha la vita eterna. Costui non va incontro al giudizio, ma è già passato dalla morte alla vita. Infatti le parole che vi ho dette sono spirito e vita, perché vengono dallo Spirito di Dio. Perciò, chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica sarà simile ad un uomo saggio che ha costruito la sua casa sulla roccia. È venuta la pioggia, i fiumi sono straripati, i venti hanno soffiato con violenza contro quella casa, ma essa non è crollata, perché le sue fondamenta erano sulla roccia: sono coloro che ascoltano la parola di Dio, l’accolgono e con la loro perseveranza la fanno fruttificare molto, trenta, sessanta, cento volte di più. Al contrario, chi ascolta le mie parole e non le mette in pratica somiglia a quell’uomo che si è messo a costruire una casa direttamente sul terreno senza fare le fondamenta. Quando le acque del fiume hanno investito quella casa è crollata subito e la rovina di quella casa fu grande».