Vangelo di Vangeli

Tornare alla Sorgente


Il Libro

L'annuncio a Giuseppe



Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, si trovò che aveva in grembo un figlio, per opera dello Spirito Santo, ancor prima che andassero a vivere insieme. Giuseppe, che era uomo giusto, non volendo diffamarla pubblicamente, decise di rompere il fidanzamento, senza dire niente a nessuno.

Mentre però stava pensando a queste cose, una notte in sogno gli apparve un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, discendente di Davide, non devi aver paura di sposare Maria, la tua fidanzata: il bambino che lei aspetta è opera dello Spirito Santo. Essa partorirà un figlio e tu gli metterai nome Gesù, perché lui salverà il suo popolo da tutti i suoi peccati».

E così si realizzò quel che il Signore aveva detto per mezzo del suo profeta Isaia: «Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio che sarà chiamato Emmanuele». Questo nome significa: «Dio è con noi». Quando Giuseppe si svegliò, fece come l’angelo di Dio gli aveva ordinato, prese Maria in casa sua e continuò a non avere rapporti matrimoniali, fino a quando non partorì un figlio che egli chiamò Gesù.