Vangelo di Vangeli

Tornare alla Sorgente


Il Libro

Il ritorno degli Apostoli



I settantadue discepoli tornarono da Gesù e gli riferirono, pieni di gioia, tutto quello che avevano fatto e insegnato, dicendo: «Signore, anche i demoni si sottomettono a noi quando invochiamo il tuo nome».

Ma Gesù disse loro: «Ho visto Satana precipitare dal cielo come un fulmine. Ecco, vi ho dato il potere di camminare sopra i serpenti e gli scorpioni, e sopra ogni potenza del mondo. Niente vi potrà fare del male. Non rallegratevi però perché i demoni si sottomettono a voi, ma piuttosto rallegratevi di più perché i vostri nomi sono iscritti nei cieli».

C’era molta gente che andava e veniva e che andava dietro a Gesù, perché vedevano i segni miracolosi che faceva guarendo i malati, tanto che non avevano neppure il tempo di mangiare.

Allora Gesù disse: «Venite, voi soltanto. Andremo da soli in un posto isolato e vi riposerete un po’». Allora partirono sulla barca verso un luogo solitario. Molti però li videro partire e capirono, e da tutte le città cominciarono ad accorrere là a piedi e li precedettero. Quando Gesù scese dalla barca e vide tutta quella folla l’accolse volentieri, parlava loro del regno di Dio e guariva quanti avevano bisogno di cure.