Vangelo di Vangeli

Tornare alla Sorgente


Il Libro

I giorni del dolore



«Ma tutto questo sarà solo l’inizio dei dolori; devono infatti accadere prima queste cose, ma non sarà subito la fine. E se il Signore non accorciasse il numero di quei giorni, nessun vivente si salverebbe. Ma Dio li ha accorciati a motivo di quegli uomini eletti che si è scelto. Vi prenderanno con violenza e vi perseguiteranno, vi porteranno nei tribunali, sarete percossi nelle loro Sinagoghe e nelle loro prigioni, vi trascineranno davanti a re e governatori a causa del mio nome. Sarete arrestati, torturati, odiati da tutti i popoli e uccisi, ma sarete anche miei testimoni di fronte a loro e di fronte ai pagani. 

Per il dilagare dell’iniquità allora molti abbandoneranno la fede, si odieranno e si tradiranno l’un l’altro. I popoli combatteranno l’un contro l’altro, gli amici vi tradiranno, il fratello consegnerà a morte il fratello, il padre il figlio, i figli insorgeranno contro i genitori e li metteranno a morte; il male sarà tanto diffuso che l’amore di molti si raffredderà».

«E quando vi arresteranno nelle Sinagoghe per essere giudicati davanti ai magistrati e alle autorità, lì avrete allora occasione per dare testimonianza di me. Siate decisi! Non preoccupatevi di quel che dovrete dire per difendervi, anzi mettetevi bene in mente di non preparare prima la vostra difesa, perché non sarete voi a parlare, ma lo Spirito del Padre vostro che parlerà in voi. 

Egli vi suggerirà e vi insegnerà quel che dovrete dire in quel momento per difendervi: Sarò io a suggerirvi le parole giuste, e vi darò una sapienza tale che i vostri avversari non potranno resistere e tanto meno controbattere. Sarete odiati da tutti per causa mia, eppure, neanche un capello del vostro capo andrà perduto, e se saprete resistere sino alla fine salverete la vostra vita. Infatti, Dio salverà chi persevererà e resisterà sino alla fine. Voi però fate attenzione! Io vi ho predetto tutto».